L’Atlante dell’Insolito: una recensione da supereroe

Cari viaggiatori,

a settembre del 2019 è uscito il mio secondo libro. Vi risparmio tutti i soliti commenti stanchi sul “sembra una vita fa”. Non vi risparmio invece l’amore che provo ancora per il mio “Atlante” senza mappe: è il resoconto di una serie di viaggi che sono entrati a fare parte di me con una profondità inaudita. Scrivere dei Luoghi del Divenire mi aveva dato una gioia, una completezza mai percepita in altri ambiti della mia vita. È per questo motivo che mi si strozzano le parole in gola dalla felicità, ogni volta che qualcuno mi parla o parla di questo libro.  

Qualche giorno fa a strozzarmi le parole in gola ci ha pensato Lorenzo Franchini. Lorenzo è un collega di casa editrice: il suo libro “Dove il mondo finisce” è uscito pochi mesi a distanza del mio per la collana Orizzonti di Alpine Studio. Lorenzo ha anche un sito che vi segnalo: leggetelo, perché nulla di quanto pubblicato su questa piattaforma è scontato: https://dovemondofinisce.blogspot.com/.

La parte più eccezionale della recensione scritta da Lorenzo è che oltre al presente, ha immaginato un futuro. E chi pensa al futuro, ha una speranza. E chi ha una speranza in questo momento, è un supereroe.

La trovate qui. 

Grazie collega, e buona strada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *